10 CONSIGLI PER DELEGARE CON SUCCESSO E FAR CRESCERE IL TUO BUSINESS

 

Al giorno d’oggi avere più tempo è il sogno di ogni imprenditore. Tempo per se stessi, da dedicare al benessere, a un hobby, alla famiglia, ma anche da dedicare alla crescita di un progetto e a far fruttare la propria impresa. Beh, se questo è il vostro caso, delegare potrebbe aiutarvi a realizzare il sogno di guadagnare tempo, libertà e il tanto agognato successo .

Delegare è uno dei segreti meglio custoditi dagli imprenditori di successo. Si possono realizzare grandi progetti se condividiamo il lavoro monotono con altre persone e delle quali si ha fiducia. Così, chi delega può concentrarsi su attività strategiche per l’azienda, quelle attività che hanno un ritorno maggiore sull’investimento fatto (ROI).

Se non sappiamo delegare, rischiamo di perdere tempo invece di guadagnarlo, ci sentiamo frustrati, disorientati,  e, alla fine, il lavoro che abbiamo delegato ci torna indietro con gli interessi. Risultato: abbiamo perso tempo e denaro.

Se avete letto autori come Tim Ferriss, sapete già cosa significa davvero delegare.  Probabilmente però, nessuno vi ha ancora insegnato a padroneggiare l’arte di farlo con successo. Nessuno nasce “imparato” e delegare non è intuitivo. Come ogni altra abilità, si impara e ci si allena fino a quando farlo  viene spontaneo.

Oggi voglio condividere 10 suggerimenti che possono essere di aiuto quando si delega un certo lavoro ad un’altra persona, migliorando la vostra attività

 

  1. Concentrarsi su quello che potrete fare quando inizierete a delegare.

Pensate che delegare vi costerà tempo, denaro ed energia? Fate un elenco  delle 10 attività con grande ritorno che sarete in grado di intraprendere quando avrete più tempo disponibile. Concentratevi sul potenziale  e sará subito ovvio  che delegare non è un costo, ma una rampa di lancio per qualcosa di più grande.

 

  1. Impostare un obiettivo

Se non sapete dove volete andare, non potete scegliere il percorso da intraprendere. Pensateci per un momento e rispondete alla domanda: cosa voglio ottenere nello specifico delegando i compiti X, Y E Z?

 

  1. Trovare la persona giusta

Assicuratevi la persona a cui delegate (un membro del vostro team, un dipendente, un assistente virtuale) possiede tutte le qualifiche e l’ esperienza sufficienti per quello che state cercando. Anche se la cosa piú importante  è l’atteggiamento della persona scelta di fronte alle sfide. Avete bisogno di una persona con molte risorse, creativa e disponibile a imparare. Pensate anche che, quasi sempre, fatto è meglio che perfetto. Iniziare delegando compiti più semplici e meno rischiosi e aumentare gradualmente la complessità del lavoro e la responsabilità a quella persona. La vostra deve essere  sempre l’ultima parola sul risultato.

 

  1. Mantenere un sistema di gestione-e insegnare attraverso di esso

Se non ci affidiamo a un sistema facile ed efficace per organizzare il nostro lavoro, è facile cadere nella trappola della procrastinazione, delle date non rispettate ecc. Per delegare bene, l’imprenditore deve diventare un “project manager di base” dal momento in cui inizierà a gestire il lavoro di altre persone. Se non lo fate già,iniziate a usare un softwere di gestione dei progetti o di visualizzazione delle attività per facilitare la scelta di quello che vorrete delegare. In seguito potete coinvolgere la persona nel processo per avere il controllo dello stato delle attività. Ciò consente di risparmiare tempo e lavoro a entrambe le parti.

 

  1. Priorità

Per raggiungere l’ obiettivo, si devono individuare e distinguere i compiti delegati da quelli non delegati. Per ogni attività chiedetevi “devo proprio farlo?”. Attenzione però, non bisogna cadere nell’errore di confondere ciò che si preferisce fare con ciò che è necessario fare per raggiungere i vostri obiettivi. Ci saranno probabilmente dei compiti nella lista che, per qualche motivo, non potranno essere delegati. Delegare i compiti che possono essere svolti da altri e quindi guadagnare tempo per i primi.

 

  1. Comunicare chiaramente il risultato finale

Il risultato che ci aspettiamo dall’esecuzione di un compito è inutile se è solo nella nostra testa. Spiegare nel dettaglio ciò che si desidera, dare le informazioni necessarie e accettare che la persona scelta ha la capacità di fare il lavoro bene quanto voi. Se dubitate, tornate al punto 3 e lavorate sulla fiducia (fatto è meglio di perfetto). Se avete ancora dei dubbi, riconsiderate la vostra scelta riguardo alla persona a cui delegate.

 

  1. Concedere libertà (invece della microgestione)

Un assistente è una persona con una propria capacità di giudizio, che può risolvere i problemi da solo, capace di trovare una soluzione distinta e persino più efficace di quanto pensavate. Ma dovete concedergli la libertà di farlo. Quando date fiducia al vostro Assistente, i risultati potrebbero sorprendervi!

 

  1. Dare un feedback amichevole e onesto

Molto probabilmente, il vostro assistente ha fatto del suo meglio nel tempo disponibile e con gli strumenti e le informazioni che aveva. Ringraziate per il lavoro svolto ma sappiate essere critici. In primo luogo, critici con voi stessi, valutando cosa è andato storto.(Avete sottovalutato il tempo necessario? Non è stato chiaro il risultato atteso?).

 

Alla luce di questa riflessione, siate critici con chi ha svolto il lavoro.Spiegate ciò che non va bene e guidate la persona a migliorare la sua performance in futuro. Non dimenticate di ascoltare anche la loro versione. Ci possono essere stati disguidi o fattori che non potevano essere controllati e che hanno interferito con il processo. Solo quando c’è una comunicazione onesta da entrambe le parti, il lavoro va avanti. La questione più importante è –  la fiducia è la base del successo nel delegare.

 

  1. Imparare dagli errori

Gli errori sono opportunità per imparare a fare meglio. Riflettete su ciò che è andato storto o su ciò che sarebbe potuto andare meglio. Interrogatevi:

 

  • Ci sono difetti nella comunicazione?,
  • Quali strumenti mancano o non funzionano?,
  • Ho dato abbastanza condizioni (Informazioni, tempo) per completare con successo il compito?

 

La prossima volta, controllate tutti questi punti con il vostro assistente e valutate cosa potete fare per assicurarvi che certi errori non accadano di nuovo.

 

  1. Circondatevi di persone di successo!

Socializzare e scambiare impressioni con professionisti che hanno già imparato l’arte del delegare e sono soddisfatti del risultato. Possono guidarvi verso il successo – e tanti auguri per il vostro lavoro!

Marta López | marta@mlsoluciona.com

MLSoluciona