Piano strategico – La strada verso il successo in 5 punti!

Si parla molto di pianificazione strategica e, al riguardo si è già scritto tanto. È una questione fondamentale per tutte le imprese, indipendentemente dal settore di attività. Si giustifica così il crescente interesse e l’obbligo di lavorare strategicamente anche nel settore nel quale operiamo – l’immobiliare.

Il tempo investito nella definizione del piano strategico determina non solo il successo dei risultati della vostra azienda, ma anche in quanto tempo raggiungerete gli obiettivi che vi siete proposti.

Dove focalizzare l’attenzione? A quali domande rispondere? Quale sarà l’impatto dell’avere o meno definito un piano strategico? Quali aree dovrebbero essere incluse nella pianificazione strategica di un’azienda, di un team di lavoro o di un agente?

Ogni volta che mi viene risposto, sì, abbiamo eseguito il piano, nella mia mente si materializza immediatamente un’altra domanda. Quanto Tempo è passato dall’ultima revisione di questo documento? È stato analizzato? Avete riadattato i percorsi che portano agli obiettivi prefissati?

1 # La sfida della pianificazione strategica

Coordinare una visione e una missione chiara e concisa con un’analisi rigorosa delle esigenze e valutare attentamente la redditività economica, consentono di ridurre al minimo i rischi connessi al successo e al consolidamento dell’azienda.

Pianificare strategicamente è molto importante per allineare le esigenze alle le soluzioni, al fine di implementare un modello di business sistematizzato e adattato al DNA reale delle persone, dei team, in poche  parole dell’azienda nel suo insieme.

# 2 Domande chiave

1-A che punto vi trovate? Cosa avete deciso di fare? Come descrivete il vostro atteggiamento nei confronti del vostro business? Quale sogno volete realizzare? Qual è il vostro piano per raggiungere l’obiettivo?

2-Dove volete andare? Cosa intendete mettere in atto? Cosa metterete davvero in pratica?

3-Come farete? Quali KPI, ovvero quali indicatori di performance dovrete identificare, quali tassi di conversione faranno la differenza nella produttività della vostra azienda?  Quali sono i piani operativi, commerciali e finanziari che dovranno essere definiti? Che cosa misurerete? Cosa dovrete  controllare? E come svilupperete questo processo che vi permetterà di analizzare attività e risultati?

4-Come misurare? Infine, per quanto di importanza decisiva, dovrebbero essere previsti momenti e strategie di correzione dei percorsi definiti e degli scenari disegnati. Come migliorare i risultati con gli indicatori di produttività che avete per la vostra azienda in tutte le sue aree strategiche? Sarà importante analizzare come vi posizionate di fronte alle sfide e come  regolate e correggete il percorso quando necessario.

3 # La scoperta di obiettivi intelligenti – SMART GOALS

Rispondendo a queste domande, conoscerete meglio il vostro business e le sue sfide quotidiane, a partire dal contesto di mercato fino al reclutamento del team con e senza esperienza immobiliare, attraverso l’integrazione, la formazione, la motivazione e come trattenere il team commerciale e tutte le strutture di supporto. Definire gli SMART Goals necessari per far si che l’azienda che vuoi creare, o far crescere e consolidare, raggiungendo la leadership nel mercato è una azione fondamentale di un piano strategico. Questo strumento vi aiuterà a porvi le domande giuste per intessere l’intero piano d’azione.

3 # EAP Piano d’azione strategico

Identificare le ragioni dell’attività, individuare cosa, decidere con chi farlo, quali team dovrebbero accompagnarvi durante il percorso, valutare dove intendete operare e decidere come farlo; sono la base del lavoro per identificare un insieme di piani che determineranno la vostra metodologia di azione.

Più che limitarsi a individuare i piani, sarà un requisito fondamentale  descrivere in dettaglio le azioni concrete con i manager, le date di inizio e di fine, le fasi e la durata stimata, in modo che il vostro business immobiliare possa crescere in modo sostenibile.

4 # Lista Di Controllo Strategica

Passo dopo passo costruirete la vostra azienda, o ripenserete la vostra strategia attuale e i risultati che volete ottenere al fine di aumentare la produttività. Per far sì che l’intera operazione abbia successo dovete garantire:

  • Un piano aziendale – contestuale al mercato, richiede la definizione del contesto in cui opererete, le quote di mercato, il fatturato, il valore medio delle commissioni, quali operatori sono già operativi, fare un’ analisi SWOT ( individuare punti di forza, punti deboli, opportunità e minacce) per quel mercato.
  • Un piano per le risorse umane, Reclutamento, presentazione del progetto, selezione, assunzione. Dovrebbe esistere un piano dettagliato per ciascuna di queste fasi con i rispettivi obiettivi, i profili, le descrizioni delle mansioni, i tassi di conversione, l’attività stimata e compiuta, il piano di carriera ed espansione
  • Il piano di formazione dovrebbe includere un piano di integrazione e continuità per i team con e senza esperienza. Formazione tecnica e sviluppo personale e relazionale che permette al team della vostra azienda di crescere, non solo come professionisti, ma anche come esseri umani nel panorama attuale del settore immobiliare.
  • Il piano commerciale e operazionale, cosa raggiungere, come raggiungerlo, a chi  vendere e come vendere, come viene eseguito il follow-up di tutte le fasi del processo immobiliare;  dalla identificazione dei leads alla prospezione e qualificazione dei potenziali clienti compratori, le visite e il follow-up dei clienti  post-vendita. Questo piano dovrebbe includere tutti i dettagli del funzionamento del business. Tale organizzazione vi permetterà di acquisire un posizionamento nel mercato, di fare la differenza nella costruzione di un rapporto con i vostri clienti  facendo leva sui risultati e sulle vendite, sia per fedeltà del cliente sia attraverso le raccomandazioni e referrals di questi ultimi.
  • Piano di gestione finanziaria, il ritorno economico e finanziario del progetto sarà determinato dall’analisi approfondita di tutte le componenti finanziarie, giuridiche e fiscali. Tale analisi garantisce un controllo rigoroso di questi indicatori con l’obiettivo degli introiti e della sostenibilità della vostra azienda.

5 # Aggiungere valore alla mediazione immobiliare

È necessario prendere in esame la vasta gamma di novità attualmente applicate alla pianificazione strategica per il settore immobiliare per poter maturare una strategia per integrare questi piani nella vita quotidiana delle imprese.

Sperimentare e riallineare la strategia se non sta producendo risultati immediati,  non perdere mai la concentrazione, ricercare continuamente l’eccellenza.

Questo è il DNA dei vincitori, di quelli che sono riconosciuti nel loro mercato, di quelli che migliorano i risultati e crescono in produttività, redditività, mantenimento di squadre e differenziazione quando si aggiunge valore ai loro clienti.

E’ tempo di creare una base nei rapporti personali che ci permettono di offrire al mercato la soluzione migliore, che suscita ammirazione e impegno da parte del cliente e che offre al cliente un’esperienza unica, da ripetere e consigliare. Buona Pianificazione! Buona Strategia!

Marina Ferreira, Coach